temperatura servizio vini

Per apprezzare a fondo un vino, e sprigionare le sue qualità organolettiche, è molto importante servirlo alla temperatura corretta. Ciascun vino ha infatti una temperatura di servizio ben precisa, che gli permette di esaltare tutte le sfumature dei suoi profumi e sapori.

L’hanno già detto in molti e ci teniamo a ribadirlo anche noi. Il concetto di “temperatura ambiente” è un concetto ormai obsoleto, poiché i locali nei quali si beve il vino hanno temperature che variano dai 20° ai 24°, che, come potrete leggere a seguire non va assolutamente bene per poter apprezzare al meglio i vostri vini.

Per garantire una corretta temperatura di servizio vi consigliamo l’utilizzo di una cantinetta per vino a doppia temperatura, che permette di avere due zone con due differenti temperature, in modo tale da poter conservare diverse tipologie di vini in maniera corretta e fare in modo che quando lo servirete sarà già alla giusta temperatura.

Temperatura di servizio vini spumanti

Il mondo degli spumanti è molto vasto e complesso che raggruppa al suo interno un numero elevato di tipologie che a loro volta hanno temperature di servizio differenti.

Spumanti dolci e aromatici

Per apprezzare al meglio questa tipologia di spumanti, è consigliabile servirli a temperature basse (8° – 10°) perché altrimenti rischiano di risultare troppo pesanti e poco piacevoli al gusto.

Spumanti rossi dolci

In questa categoria rientrano il “Brachetto d’Acqui” e il Fragolino. Per queste tipologie di vini è possibile optare per una temperatura di servizio leggermente più alta 10° – 12°.

Spumanti secchi

In questa categoria possiamo trovare altre distinzioni:
Gli spumanti secchi metodo Charmat o Martinotti – vanno serviti a basse temperature (8° – 9°)
I “Metodo classico” e gli Champagne – possono essere serviti a temperature tra gli 8° ed i 10°
I millesimati importanti – vanno serviti a temperature più alte (12°) per poterne apprezzare al meglio gli aromi.

Temperatura di servizio vini bianchi

Il vino bianco è una tipologia di vino che ha una buona percentuale di acidità, per questo motivo, per apprezzarne al meglio le qualità, e rendere più piacevole questa sua caratteristica, si tende a servirlo ad una temperatura bassa che generalmente è compresa tra in 10° ed i 14°.

Andando più nello specifico se si parla di vini giovani e aromatici la temperatura di servizio ideale è tra gli 8° e i 10° C, mentre se parliamo di vini bianchi più maturi, che hanno magari subito un passaggio di affinamento in bottiglia o addirittura in barrique, possiamo servirli anche a temperature più alte tra i 10° ed i 12°C.

Temperatura di servizio vini rosati

I vini rosati si trovano a metà strada tra i vini bianci ed i vini rossi. In particolare potremmo trovarci in presenza di vini che hanno il corpo ed i tannini dei vini rossi ed i profumi ed i sentori dei vini bianchi. Per questo motivo possiamo dividerli in due fasce di temperature di servizio:

10° – 12° vini rosati giovani e freschi con pochi tannini
12° – 14° vini rosati robusti e corposti

Temperatura di servizio vino rosso

È praticamente impossibile definire una temperatura di servizio che vada bene per tutte le tipologie di vini rossi, viste le numerose sfaccettature di ogni singola famiglia. Proviamo a fare una schematizzazione a seguire:

Vini novelli: tra i 12° ed i 14°
Vini rossi giovani con pochi tannini: tra i 14° ed i 16°
Vini rossi giovani corposi e molto tannici: 18°
Vini rossi affinati in bottiglia o in barrique corposi e molto tannici: 18° – 19°

Temperatura di servizio vini liquorosi e passiti

I vini liquorosi ed i passiti sono caratterizzati da un’elevata gradazione alcolica oltre che da un sapore dolce. Fanno eccezione alcune tipologie che risultano più secche, come ad esempio il Marsala Secco Superiore. Come regola generale possiamo dire che se si vuole apprezzare a fondo le caratteristiche dolci del vino e la complessità di profumi e sapori è preferibile servirli a temperature più alte 14° – 18°. Se invece si vuole mitigare l’alcolicità di questi vini, è possibile servirli a temperature tra i 10° ed i 14°.

Il nostro consiglio rimane però quello di optare per una temperatura di servizio più alta 14° – 18°, al fine di non perdere le peculiarità e gli aromi di questi vini.

[Voti: 2    Media Voto: 5/5]